#librididomenica

#librididomenica: ogni settimana un libro da leggere in poche ore

Quest’estate ho avuto un’illuminazione. Ho sempre smania di leggere, quando mi trovo in libreria non riesco a contenermi e difficilmente esco a mani vuote: sarà una forma di bulimia o la ricerca di compensazione di qualche vuoto ancestrale, ma perdermi tra le pagine, le storie, è una delle esperienze più belle e intense che si possano vivere, secondo me. Nel mio caso, però, c’è un grande “ma”. Sono una lettrice appassionata, ma anche piuttosto lenta e –ahimè- distratta e quando ho tra le mani un librone ci metto settimane a finirlo, così va a finire che dimentico dei pezzi, magari mi annoio, sicuramente mi scoccio perché c’è molto altro che vorrei leggere e così mi rallento inevitabilmente. Alla fine mi sono data pace e ho accettato il fatto di preferire i libri brevi, più veloci, da divorare in pochi giorni o addirittura in poche ore. E qui arriva l’illuminazione; un paio di mesi fa mi sono chiesta: ma sarò l’unica? Penso di no.

Perchè?

Molti si lamentano di non avere abbastanza tempo per leggere (qui però mi sento anche di dire che è una questione di metodo e costanza. Io nei momenti grigi mi do una regola ferrea: 10 pagine prima di dormire e non si sgarra) e che quindi non leggono o magari scelgono letture più semplici, “da spiaggia”, cose meno impegnative per dedicare sì spazio alla lettura, ma senza troppa convinzione. Non ho niente contro i libri leggeri, anch’io li ho letti e a volte li leggo ancora, ma credo ci siano anche molti testi significativi che meritano di essere scoperti. Soprattutto, ci sono tanti libri che, entro le 150 pagine, racchiudono mondi meravigliosi nei quali ci si può perdere e poi ritrovare nell’arco di un pomeriggio. Ho ragionato anche sul fatto che spesso davvero ci si trova con i minuti contati, gli impegni, il lavoro, figli, insomma, la vita e sì, capisco che la lettura a volte finisca con dispiacere in fondo alla lista delle necessità; ma c’è un giorno a settimana che più di tutti si presta, che è lento, pigro, votato al relax, alle ronfate sul divano, allo svago, al tempo per sé. Alla lettura. Parlo, ovviamente, della domenica. Chiunque nel week end riesce a leggere di più e così ho pensato di iniziare a consigliare su Instagram libri brevi o comunque veloci, che possano essere letti in una giornata. Allora è nato #librididomenica.

#librididomenica

Come funziona?

L’hashtag, ne sono felice, sta iniziando a girare e così si sta creando piano piano una libreria virtuale di librini veloci e coinvolgenti, che sfamano la voglia di leggere e allo stesso tempo la alimentano. Rimettono in moto i lettori assopiti, incuriosiscono i più scettici. Era quello che speravo succedesse e sarebbe bellissimo che nei prossimi mesi (ancora più pigri e casalinghi) questo piccolo movimento continuasse a crescere. Se siete molto curiosi e non vedete l’ora di dedicarvi al sollazzo domenicale con un bel libro, trovate tutti i titoli condivisi fino ad ora sul mio profilo Instagram, tra i contenuti in evidenza e nel feed.

Se poi volete partecipare, vi aspetto felicemente e con il ditino pronto a condividere i vostri #librididomenica.

You May Also Like

Quattro giorni a Budapest

Cose da fare a Parma in Novembre

Back to the City con Abiby: la beauty box per sopravvivere all’autunno

Prodotti acne

Ciao Acne! Primo mese di terapia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *