immagine Esisto

Non Devo, casomai Voglio

Sono cresciuta con un ritornello in testa: “prima il dovere, poi il piacere”. È sempre stata una regola ferrea in casa mia fin da quando ero piccola. Di base mi trovo anche d’accordo: è giusto, anzi, sacrosanto rispettare le proprie responsabilità. Quello che però a me è successo spesso è che il piacere, poi, finiva in fondo alla lista, come se fosse una specie di premio, un contentino che però ...

Read More

Si sta come sul regionale

Mi faccio continuamente domande sul tempo. Non metereologico, naturalmente. Cioè, sì, anche, ma con più rassegnazione. Mi faccio domande sul tempo che passa e su come lo sto impiegando. Bene? Male? È una faccenda che mi attanaglia da tanto (lo dicevo anche qui) e contiene riflessioni ingombranti sul cosa e sul come e si trascina inesorabilmente dietro tantissimi perché. Un paio di mesi fa una ragazza mi ha scritto che ...

Read More

Libri che ti salvano: Solo bagaglio a mano

Di questo libro vorrei dire tanto. Anzi. Vorrei riuscire a tradurre in modo comprensibile e sensato l’entusiasmo che suscita in me. Il coraggio che infonde, lo spintone che dà. Prima di leggere Solo bagaglio a mano conoscevo e apprezzavo Gabriele Romagnoli come giornalista, amavo il suo stile ed ero intrigata dal suo essere un grande viaggiatore. L’anno scorso ho viaggiato molto, viaggi piccolini, ma pur sempre spostamenti e quindi, inevitabilmente, trasformazioni ...

Read More

Tenere il diario ti cambierà la vita?

Devo dire che non sono mai stata una persona abitudinaria. Anzi. Sono sempre stata piuttosto incostante, animata da grandi passioni momentanee, da forti emozioni passeggere. Ho vissuto di fuochi di paglia e di memorabili amori alternati. L’anno scorso però, un anno per me di grande cambiamento, mi sono data una regolata anche in questo senso. Ed è partito tutto senza che me ne accorgessi, da un’abitudine talmente piccola che subito ...

Read More

January Blues – malinconie di inizio anno

Gennaio non è facile da affrontare. Io lo associo ad agosto, altro mese lungo e piatto. La differenza è il clima, ma per quanto io preferisca il freddo al caldo, trovo ben poco di positivo in gennaio, che è così buio, così piovoso e così eterno. È come un lunghissimo lunedì. Non a caso, nel mese di gennaio cade il “blue monday”, il giorno più triste dell’anno, come a darci ...

Read More

Svegliarsi all’alba

Recentemente ho letto il libro Small Pleasures, della School of Life. Raccoglie 52 piccole gioie, abitudini, momenti, situazioni che evocano in noi emozioni profonde e positive. Sono degli spunti di riflessione e di riconnessione, per lavorare sulla presenza e sulla felicità, che spesso ci sfiora in modo così impercettibile che noi ce la lasciamo sfuggire. Invece dovremmo accettarla e ricercarla proprio nelle emozioni apparentemente più semplici e spontanee. Uno dei "piccoli ...

Read More

Project333

Ultimamente ho sentito parlare del Project333 in più occasioni, principalmente su diversi blog che trattano il tema del minimalismo. Io però non so se me la sento di provare, mi attrae, ma allo stesso tempo mi spaventa. Si tratta di qualcosa di apparentemente frivolo, è vero, ma fino a un certo punto. Partiamo dal principio: che cos’è Project333? Si tratta di un esercizio di minimalismo nato nel 2010 dalla scrittrice Courtney ...

Read More

Come limitare il materialismo e vivere felici

Recentemente ho guardato su Netflix il documentario  Minimalism: a documentary about the important things. L’ho guardato perché il minimalismo è un argomento che mi interessa e che continua a ritornare nella mia quotidianità. Prima lo osservavo da lontano, con una punta di diffidenza, adesso invece penso che sia uno stile di vita che vorrei avvicinare, per scegliere da che cosa essere circondata e concentrarmi così sulle cose che fanno parte ...

Read More

Il lusso della sensibilità

Essere impegnatissimi ci fa sentire importanti. Ma anche desiderati ed efficienti. Ogni giorno infiliamo un impegno dietro l’altro, come perle in una collana infinita, quasi in automatico, senza riflettere e senza valutare. In più, mentre adempiamo a tutti i nostri compiti, rimaniamo sempre connessi, mostriamo e dimostriamo al mondo che il nostro fare ed essere è reale. Ce ne vantiamo, senza mai scollegare mente e corpo da tutti i doveri ...

Read More

L’arte di perdere (e altri consigli per la sopravvivenza)

È arrivato il momento del sovraccarico. Giorni, mesi a correre e fare, per poi ritrovarsi completamente sfiniti e persi, con la mente offuscata e pesante. Come se in realtà non avessimo fatto nulla. Per non parlare del costruire: pura fantasia. Certe volte per superare i problemi o per affrontare la vita con le spalle sufficientemente larghe (almeno all’apparenza) stipiamo le giornate con illusioni fisiche e mentali. Come se ci servisse ...

Read More